Ingresso abbonati

Username:  
Password:      

Le banche dati di Westminster
(Attualmente sono presenti 74.030 documenti)
  

>> Ricerca avanzata   >> Chiedi a noi

Testi & Approfondimenti

Scheda di approfondimento

SVIMEZ: rapporto 2017

Il Mezzogiorno è uscito dalla lunga recessione e nel 2016 ha consolidato la ripresa, registrando una performance per il secondo anno superiore, se pur di poco, rispetto al resto del Paese. L’industria manifatturiera meridionale è cresciuta al Sud nel biennio di oltre il 7%, più del doppio del resto del Paese (3%); influiscono positivamente le politiche di sviluppo territoriale mentre restano le difficoltà delle imprese del Sud ad accedere agli strumenti di politica industriale nazionale. La stretta integrazione e interdipendenza tra Sud e Nord rafforza la necessità di politiche meridionaliste per far crescere l’intero Paese. Ottima la performance soprattutto al Sud delle esportazioni nel biennio 2015-2016. Le previsioni per il 2017 e il 2018 confermano che il Mezzogiorno è in grado di agganciare la ripresa, facendo segnare tassi di crescita di poco inferiori a quelli del Centro-Nord. Tuttavia la ripresa congiunturale è insufficiente ad affrontare le emergenze sociali. Il tasso di occupazione nel Mezzogiorno è ancora il più basso d’Europa (35% inferiore alla media UE), nonostante nei primi 8 mesi del 2017 siano stati incentivati oltre 90 mila rapporti di lavoro nell’ambito della misura “Occupazione Sud”. La povertà e le politiche di austerità deprimono i consumi. Il Sud è un’area non più giovane né tantomeno il serbatoio di nascite del Paese. Il Governo nell’ultimo anno ha riavviato le politiche per il Sud; fondamentali due interventi: le ZES e la "clausola del 34%" sugli investimenti ordinari.

I materiali disponibili

Introduzione e Sintesi e Appendice statistica dell'Introduzione e Sintesi

Testo dell'intervento del Vice Direttore Giuseppe Provenzano

Slides dell'intervento del Vice Direttore Giuseppe Provenzano

Schede regionali

Indice del Rapporto

Documentazione statistica

Comunicato stampa

Sintesi per la stampa

Invitalia: commento integrale dell'AD di Invitalia

CGIL: Un Mezzogiorno che mostra segnali positivi di ripresa, ma resta ben lontano dai livelli pre-crisi, con il perdurare di una emergenza sociale e occupazionale”. Così la segretaria confederale della Cgil Gianna Fracassi. (segue)

CISL: Un fatto positivo" per la Cisl che per il secondo anno di seguito secondo i dati diffusi dal Rapporto Svimez vi sia al Sud una crescita più intensa che al centro nord. "Ma la ripresa economica ora va consolidata" sottolinea il Segretario Confederale della Cisl, Angelo Colombini, "perche’ c’e’ ancora molto da recuperare”. (Segue)

UIL: L´analisi sullo stato e sulle prospettive del Sud elaborata dallo Svimez è perfetta, così come sono condivisibili le ricette proposte, ma finora gli atti compiuti non sono stati conseguenti. Ci auguriamo che il Ministero per il Mezzogiorno possa fare i passi necessari al riequilibrio infrastrutturale, economico e occupazionale tra il Nord e il Sud del Paese. 

 

(inserito il 14/11/2017)

Gestito e realizzato da Elabora.org