Ingresso abbonati

Username:  
Password:      

Le banche dati di Westminster
(Attualmente sono presenti 84.897 documenti)
  

>> Ricerca avanzata   >> Chiedi a noi

Prima Pagina

18/01/2022

Agenzia entrate: legge di bilancio 2022 – Gli aspetti fiscali

Manovra finanziaria per il 2022: in porto anche la legge di bilancio - Il testo finale del provvedimento, originariamente suddiviso in 219 articoli risulta composto da un unico articolo, frazionato in 1013 commi. Il valore complessivo della manovra aumenta di un paio di miliardi di euro, passando da 30 a 32.
Oltre all’“inglobamento” dei contenuti dei decreti 157/2021 (vedi “Utilizzo delle detrazioni edilizie: il decreto anti-frodi è in Gazzetta”) e 209/2021 (vedi “Ok ai contributi a fondo perduto pur in presenza di carichi pendenti”), tante le novità introdotte durante l’iter parlamentare. Nella tabella che segue sono stati riepilogati, in pillole, gli interventi in materia fiscale presenti nell’articolo 1 della legge di bilancio 2022, con indicazione dei relativi commi.

Il Fisco nella legge di bilancio – 1 Conto dell'Irpef un po' più leggero - La manovra finanziaria per il 2022 ha destinato 7 miliardi di euro alla revisione della tassazione a carico delle persone fisiche, operando una serie di interventi tesi a ridurre le aliquote medie effettive e a migliorare l’andamento delle aliquote marginali effettive, così come richiesto dall’articolo 2 del disegno di legge contenente la delega al Governo per la riforma fiscale (vedi Atto Camera 3343). A dettare le nuove regole per la determinazione dell’Irpef dovuta, l’articolo 1, commi da 2 a 4, della legge 234/2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 310 di venerdì 31 dicembre, Supplemento ordinario n. 49.

Il Fisco nella legge di bilancio – 2 Bonus Industria 4.0, la nuova mappa - Tre anni di proroga per gli incentivi agli investimenti in beni materiali e immateriali, accompagnata, però, da una progressiva riduzione della misura del credito d’imposta

Il Fisco nella legge di bilancio – 3 Bonus del 75% a chi elimina barriere - Le spese sostenute nel 2022 per il superamento e l’eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti potranno essere recuperate, per tre quarti, a scomputo delle imposte sui redditi. L’agevolazione, se sfruttata in dichiarazione, andrà spalmata su cinque anni; in alternativa, sarà possibile optare per la cessione del credito ad altri soggetti oppure per lo sconto in fattura sul corrispettivo dovuto al fornitore che ha eseguito gli interventi assistiti dal bonus.

Il Fisco nella legge di bilancio – 4 Nuovo bonus per i giovani inquilini - La legge 234/2021 (Bilancio 2022) ha riscritto le regole dell’agevolazione in favore dei giovani che lasciano la casa d’origine e stabiliscono la residenza in un appartamento preso in affitto; l’incentivo spetta pure se la locazione riguarda soltanto una porzione dell’immobile. Il requisito anagrafico per aver diritto allo sconto in dichiarazione è ora fissato a 31 anni non compiuti. A dettare la nuova disciplina del bonus affitti per giovani è il comma 155 dell’articolo 1, che ha integralmente sostituito il comma 1-ter dell’articolo 16 del Tuir.

Il Fisco nella legge di bilancio – 5 Proroga extralarge per il bonus R&S - L’agevolazione, in scadenza a fine 2022, è stata estesa fino al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2031, seppur ridotta al 10% della base di calcolo, anziché l’attuale 20%. Lunga vita al credito per gli investimenti in ricerca e sviluppo, confermato per altri nove anni. Prolungati per ulteriori tre esercizi anche i bonus per le attività di innovazione tecnologica, comprese quelle finalizzate al raggiungimento di obiettivi di transizione ecologica o innovazione digitale 4.0, nonché per le attività di design e ideazione estetica. Per il 2022, il bonus spetta nella stessa misura stabilita dalla normativa previgente; negli anni successivi, invece, la percentuale andrà a calare.

Il Fisco nella legge di bilancio – 6 Bonus mobili esteso, ma meno ricco - La misura agevolativa, confermata per un altro triennio, vede il massimale di spesa su cui calcolare la detrazione ridotto a 10mila euro per quest’anno, a 5mila per i due successivi

 

Gestito e realizzato da Elabora.org